top of page
Cerca
  • Immagine del redattoreFranco Sainini

ROCK TARGATO ITALIA: VINCITORI DELLE TARGHE 2023



Rock Targato Italia il contest dove la musica indipendente anticonformista è celebrata e valorizzata come solo questo contest sa fare, per questo siamo felicissimi di annunciare i vincitori delle TARGHE 2023 che verranno assegnate ai vincitori delle “SESTINE” il 21 settembre 2023 sul palco di Rock’n’Roll, a Milano.


Le categorie “Miglior Disco”, “Miglior Singolo” e “Miglior Rivelazione” prevedevano sei partecipanti in competizione per il titolo. Gli artisti premiati sono stati scelti dai lettori del Rock Targato Italia attraverso una votazione online sul sito di www.rocktargatoitalia.it. Coloro che hanno ottenuto una maggioranza di voti entro l’8 settembre, giorno di chiusura delle votazioni, riceveranno sul palco il premio della propria categoria.


I vincitori delle “Miglior Live” e “Libro Rock” sono stati decretati invece dalla direzione artistica di Rock Targato Italia.


Il pubblico ha quindi deciso che:


- FRANCESCO SETTA con “Asteroide” vince la targa per MIGLIOR DISCO

- OMAR PEDRINI con “Diluvio universale” vince la targa per MIGLIOR SINGOLO

- BATTISTA vince con “Violenza” la targa per MIGLIOR RIVELAZIONE

- LORY MURATTI vince con “Torno per dirvi tutto” la targa per MIGLIOR LIVE

- MARCO AMBROSI con “Lo strappo” vince la targa per LIBRO ROCK


Vi aspettiamo il 21 settembre in occasione delle Finali Nazionali del contest e per vedere i vincitori da voi selezionati ritirare il loro meritato premio.


FRANCESCO SETTA: Probabilmente il nome meno noto fra i sei candidati per la targa come disco dell’anno, Francesco Setta vince con “Asteroide”. Un artista che, grazie anche alla produzione di Max Zanotti, ha saputo esaltare la propria abilità nel raccontare storie in modo abrasivo e regalare una visione del mondo densa di sarcasmo attraverso un condensato esplosivo di rock, rap, blues e molto altro. Merita di essere nella sestina.


OMAR PEDRINI: Vincitore già nel 1987, con i Timoria, della prima edizione di Rock Targato Italia, vince un posto nella sestina dei singoli con una canzone dall’anima smaccatamente rock fatta di chitarre che stridono, piglio diretto e un desiderio irrefrenabile di urlare la propria verità.


BATTISTA: l’artista sembra provare un gusto particolare nel risultare disturbante e nel regalarci uno sguardo cinico e tagliente sulla società contemporanea. Un cantautore atipico amante dell’elettronica distorta e del rock alternativo a bassa fedeltà, che ci ha affascinato col suo desiderio di mettere a nudo senza retorica gli aspetti più torbidi di noi esseri umani moderni.


LORY MURATTI: (per il monologo-concerto “Torno per dirvi tutto”) Ci piaceva l’idea di assegnare la targa per il miglior live a un artista che sapesse comunicare qualcosa che andasse oltre il semplice spettacolo musicale. Per questo la scelta è ricaduta su Lory Muratti e sul suo monologo-concerto “Torno per dirvi tutto”: un’esperienza evocativa, toccante e poetica in cui il rock d’autore, il teatro e la letteratura diventano una cosa sola. Un percorso capace di emozionare e coinvolgere lo spettatore a diversi livelli attraverso la fusione di più linguaggi e più forme d’espressione.


MARCO AMBROSI: “Lo strappo” di Marco Ambrosi è un romanzo che racconta la parabola umana e artistica di un ragazzo cresciuto con una passione sconfinata per il rock e il sogno di affermarsi come cantante. Un lavoro prezioso per la naturalezza con cui riesce a tratteggiare umanamente il protagonista mettendone a nudo sensibilità e debolezze ma anche per la precisione con cui delinea l'ambiente in cui si svolge la vicenda, finendo così col diventare anche un perfetto affresco dei cambiamenti che il mondo della musica indipendente ha vissuto nell'ultimo quarto di secolo, delle sue eterne contraddizioni e dei personaggi che lo animano.



FRANCO SAININI

Divinazione Milano S.r.l.

Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network

Via Andrea Palladio n. 16 - 20135 Milano

Tel. 0258310655 mob. 3925970778

6 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page