"Sarei molto onorato di propormi in qualità di autore musicale ed essere messo alla prova da editori, interpreti, produttori, arrangiatori che desiderano affidarmi o condividere con me la realizzazione di un testo per una canzone”…

Laureato in Filologia e Letteratura Moderna e Contemporanea, Stefano Ferro ha ottenuto diversi riconoscimenti nazionali fra cui il Primo posto al Pratomusicfestival, il Premio autori Festival del Piave, il premio Lunezia 2018 e il premio letterario Città di Chioggia. Nel 2015 una grande occasione è giunta grazie a Massimo Bubola assieme al quale ha firmato il brano “Andremo via”, pubblicato nella raccolta di brani Da Caporetto al Piave, antologia di canzoni dedicate alla Grande Guerra (Eccher Music, 2015).

Perdersi” il singolo de Lo Stato delle Cose è da oggi disponibile in tutti i webstore e in rotazione radiofonica. Il brano anticipa la pubblicazione dell’EP di debutto “Lo Stato Delle Cose” dell’omonima band vincitrice della 30a edizione di Rock Targato Italia.  

Perdersi” è una canzone dedicata a tutte quelle persone che hanno paura di farsi trascinare dalle loro passioni, perché non potrebbero sopportare di nuovo il dolore o ulteriori delusioni. Preferiscono così rimanere dei “laghi salati”, fiumi che avevano sognato di diventare mare, e che ora hanno dimenticato cosa esso sia.

Il 22 febbraio uscirà “Perdersi” il singolo che anticipa la pubblicazione dell’EP di debutto “Lo Stato Delle Cose” dell’omonima band vincitrice della 30a edizione di Rock Targato Italia.  

Perdersi” è una canzone dedicata a tutte quelle persone che hanno paura di farsi trascinare dalle loro passioni, perché non potrebbero sopportare di nuovo il dolore, o di avere nuove delusioni. Preferiscono così rimanere dei “laghi salati”, fiumi che avevano sognato di diventare mare, e che ora hanno dimenticato cosa esso sia.

 

È disponibile in tutti i webstore “Andrew”, il primo EP della cantante torinese Arianna, prodotto da Gika Production e distribuito in tutto il mondo dall’etichetta Bentley Records. 

Con la musica nel sangue e un grande amore per la danza e la recitazione, in questa produzione artistica Arianna ha elaborato musicalmente la necessità di esprimere storie di vita che l’hanno toccata profondamente, con una voce potente dalle sfumature più varie e intriganti.

Lo stile musicale dell’artista viaggia nel mainstream, nell’indie pop e nel rock, nonostante siano facilmente riconoscibili influenze folk, blues e dance.

Andrew” rappresenta per l’artista una sorta di diario in cui sono “annotati” momenti, sensazioni, rabbie, stupori ed un forte desiderio di sperimentare tutti gli aspetti ancora sconosciuti che la vita offre. 

Senza falsi pudori e con un’onestà disarmante, Arianna ha messo insieme brani tra loro diversi, esattamente come se fossero ognuno un racconto a sé stante, che però interagiscono perfettamente con gli altri, in maniera apparentemente casuale e incosciente. Un film dai frame emozionali

Questo EP è il risultato della collaborazione con il musicista e compositore Fabio Zito, le cui influenze musicali riconducibili ai Pink Floyd, Red Hot Chili Peppers, Pearl Jam, U2 e Placebo, rendono la sua chitarra il perfetto compagno per la voce di Arianna.

 

Apriscatole” è un punto d’incontro. Un luogo dell’utopia in cui sarà possibile imbattersi in artisti diversissimi fra loro accomunati solo da due punti: il desiderio di confrontarsi e l’esigenza di essere ascoltati da un pubblico che non pretenda di giudicare qualunque cosa nell’arco di venti secondi.

Musicisti, cantautori, poeti, scrittori e chissà che altro in futuro: partiamo dalla musica perché è ciò che ci è sempre venuto più naturale, ma reclamiamo la libertà di poter andare a parare anche altrove senza limiti di sorta. Senza barriere di pensiero, purché un pensiero ci sia.

Apriscatole” ha un nome volutamente goffo e di scarsa attrattiva modaiola: preferiamo badare alla sostanza. Ci interessa la funzionalità. Ma, ancora di più, ci interessa il desiderio di esserci, di ascoltare e di essere ascoltati.

Ideato da Francesco Caprini (scouting, promoter) e Roberto Bonfanti (scrittore, artista), “Apriscatole” è promosso dall’Ufficio Stampa Divinazione Milano. Il primo appuntamento sarà il 26 febbraio al Legend Club di Milano.

 

Si esibiranno sul palco:

Paolo Pelizza (Narratore) 

Alessandro Centolanza (cantautore)

Andrea Robbiani (cantautore)

Caravita (cantautore)

Luca Barachetti (poeta)

Luca Zaliani (cantautore)

Qualunque (cantautore)

…e forse anche qualcun altro. Le sorprese ci piacciono e il cast non è chiuso finché le luci del palco non si sono spente. 

 

Francesco Caprini

Divinazione Milano S.r.l.

Ufficio Stampa, Radio, Tv, Web & Social Network

Via Andrea Palladio n. 16 - 20135 Milano

Tel. 393 2124576 Mob. 3925970778

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

web: www.divinazionemilano.it

 

S’intitola “Effimero” il nuovo singolo di Arianna disponibile in radio e in tutti i webstore. 

Effimero” è un brano che tratta il tema del bullismo. Parla di come una giovane donna, in seguito ad alcuni episodi di violenza subiti in tenera età, sia diventata vittima delle proprie paure e insicurezze, che nel tempo, come "catene sporche di lacrime", l'hanno costretta a nascondere e a dimenticare quella parte forte ed istintiva che c’era in lei. Solo dopo molti anni, in modo labile ed incostante, tanto da essere definito effimero, sta ritornando in lei quella sicurezza ormai dimenticata.

Prodotto da Gika Productions e distribuito in tutto il mondo dall’etichetta Bentley Records, il brano “Effimero”, nella versione italiana e inglese (dal titolo “Some Regrets”), è uscito in concomitanza con l’EP di debutto di Arianna. 

L’EP s’intitola “Andrew” ed è composto da sei brani, tra cui il singolo d’esordio “Bring It Out”, pubblicato lo scorso novembre. Si tratta di una sorta di diario in cui sono “annotati” momenti, sensazioni, rabbie, stupori ed un forte desiderio di sperimentare tutti gli aspetti ancora sconosciuti che la vita offre.

 

Acquistabile anche via mail  

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

La compilation di Rock targato Italia è dedicata, in parte, ai sessant’anni di storia della musica rock italiana, 1958 – 2018 e dall’altra ai gruppi emergenti contemporanei. 

Dal meeting al Palaghiaccio di Milano del 1958, ai numerosi locali rock sparsi nel territorio nazionale, frequentati oggi da molti artisti che propongono brani inediti originali e di qualità, inclusi nella compilation:

Adriano Celentano, Enzo Jannacci, Tony Dallara, I Campioni - la band di Roby Matano, frontman che ha inciso per primo “Tintarella di Luna”, e gruppo che nel tempo, ha visto debuttare un giovane Lucio Battisti alla chitarra - Luigi Tenco, Franco Battiato (alle prime esperienze discografiche).

Nata a Milano negli anni Ottanta, la rassegna musicale italiana Rock Targato Italia è una tra le più interessanti manifestazioni di scouting, e ad oggi è giunta alla XXXI edizione in forma ottimale:

JACK ANSELMI, DANIELE CHIARELLA, INSIDE THE HOLE, LO STATO DELLE COSE, MASSIMO FRANCESCON BAND, NOT, ORGANICO RIDOTTO, ROLLING CARPETS, VXA, BLANK, ANDREA DEVIS.

La compilation, già disponibile in tutti i webstore, è da oggi anche in versione CD. Si tratta di un progetto (non esaustivo naturalmente) che coinvolge tutti coloro che hanno dedicato parte della loro vita alla ricerca, alla sperimentazione e alla gioia di realizzare se stessi come artisti e persone, creando tanti momenti indimenticabili, nuovi stili di vita, di cultura e costumi sociali.

 

LA COPERTINA, opera dell’artista GIO MANZONI

Da tradizione, Rock Targato Italia, ogni anno, dedica le copertine delle sue compilation ad opere di artisti contemporanei. Quest’anno, in occasione della XXXI edizione della manifestazione, la copertina (in foto) rappresenta l’opera di Giovanni Manzoni, dal titolo “Madonna Desnuda”.

L’artista, di origini boliviane, affronta spesso tematiche religiose nei suoi lavori, mescolando simboli e iconografia per parlare dell’influenza culturale sulle coscienze moderne. Da questa copertina, così come da tutte le altre opere di Manzoni, scaturisce gioia di vivere, dinamicità: in maniera immediata e diretta l’artista è in grado di creare effetti suggestivi agli occhi dell’osservatore. 

 

contattaci

Ci piacerebbe conoscere il tuo progetto!

Un consulente ti contatterà entro 24 ore per discutere le tue esigenze in dettaglio e fornire un preventivo gratuito.

scrivici